Non perderti i prossimi post

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email
I tuoi dati NON verranno mai usati a scopi commerciali.

Come nacque il primo wine club

La curiosa storia di come un farmacista di origini armene si appassionò di vino nella California degli anni '70
Il primo wine club dei Kalemkiarian
Paul Kalemkiarian Sr. e il figlio preparano un ordine per il loro club (1976)

Se vi capitasse di trovarvi dalle parti di Monrovia, nella Contea di Los Angeles, potreste imbattervi in un’enoteca (o ‘liquor store’, come lo chiamano da queste parti) di nome ‘Wine of the Month Club‘. Entrando dovreste chiedere di Paul, il quale potrebbe raccontarvi la storia suo padre, Paul Kalemkiaran Sr., il fondatore di quello che, a detta sua, è stato il primo wine club degli Stati Uniti.

Torniamo indietro nel tempo al 1949. Dopo aver studiato farmacognosia all’Università del Cairo, Paul Kalemkiarian, giovane di belle speranze di origine armena, si trasferisce negli Stati Uniti su invito dello zio (il famoso zio americano!) che già vive a Los Angeles. Prosegue i suoi studi alla University of Southern California, dove consegue laurea e master in farmacia.

Quando nel 1955 Paul apre la sua farmacia a Inglewood, il suo destino sembra ormai essere già scritto. Poi un giorno legge per caso un dettaglio quasi insignificante riportato in un articolo di giornale: sembra che durante una cena di Stato, l’allora Presidente Eisenhower avesse fatto servire alla Regina Elisabetta un Cabernet Sauvignon Charles Krug, l’azienda della famiglia Mondavi. Incuriosito, acquista la stessa bottiglia – e se ne innamora.

Si butta a capofitto nello studio dell’enologia e diviene un buon critico di vino. Gli affari nel frattempo vanno a gonfie vele, tanto che Paul arriva a possedere una catena di cinque farmacie.

Nel 1957 ha l’occasione di comprare un’altra farmacia a Palos Verdes, che ha annesso un piccolo liquor store. Paul vi intravede l’opportunità di aprire un’attività legata alla sua nuova passione ed è così che dà vita al ‘Palos Verdes Wine and Spirits’.

All’inizio degli anni ’70 il negozio di Paul si è guadagnato la fama di una delle migliori enoteche della zona. Come ricorda il figlio:

A quei tempi le clienti entravano con 5$ nel negozio chiedendoci di raccomandare loro un vino da servire a cena al capo del marito.

Paul, che si divide ancora tra le farmacie e l’enoteca, non riesce a soddisfare tutte le richieste, decide così di selezionare un vino bianco e uno rosso come ‘vino del mese’ da raccomandare periodicamente ai clienti.

Quando alcuni clienti si trasferiscono lontano dal negozio chiedono di continuare a ricevere a casa i vini selezionati da Paul.

La popolarità che ottiene questa formula nel 1972 lo spinge a fondare il ‘Wine of the Month Club’, il primo wine club a vendere vino per corrispondenza negli Stati Uniti.

Quasi per caso i Kalemkiarian si ritrovano ad esporre alla fiera della contea di Los Angeles e in meno di venti giorni le iscrizioni al club raddoppiano. Decidono così di portare il loro stand a tutte le fiere e il business continua a crescere.

Di lì a poco, Paul venderà tutte le farmacie per conservare esclusivamente il club, rilevato poi dal figlio alla fine degli anni ’80, che tuttoggi lo gestisce da quell’enoteca a Monrovia.

I Kalemkiarian degustano insieme i vini del 1988

Related Posts

Che ne dici di lasciare un commento?


Tieniti aggiornato

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email