Non perderti i prossimi post

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email
I tuoi dati NON verranno mai usati a scopi commerciali.

L’inbound marketing

Per vendere online è necessario adottare una strategia di web marketing volta alla creazione di contenuti per attrarre i consumatori.

L'inbound marketing, una nuova opportunità

Uno dei motivi cui può essere imputato il mancato successo delle vendite di vino online è il ritardo nell’adozione di strategie di comunicazione improntate all’inbound marketing, più efficienti e meno costose rispetto al vecchio approccio outbound del marketing tradizionale.

L'outbound marketing

Il termine outbound marketing sta ad indicare le forme tradizionali di pubblicità su radio, TV, giornali, riviste, cartelloni, nella cassetta della posta. Questa strategia, che inizialmente ha trovato spazio anche su internet sotto forma di banner, campagne pay-per-clic e SPAM, viene oggi gradualmente abbandonata perché ritenuta appunto poco efficiente e costosa.

outbound marketing

Le aziende vitivinicole sono da sempre state poco propense ad investire in pubblicità, anche a causa dei suoi costi proibiti per le piccole e medie imprese. L’inbound marketing, che potrebbe essere sviluppato quasi interamente in-house, offre in questo senso nuove interessanti opportunità.

Cos'è l'inbound marketing

L’inbound marketing è una nuova strategia che si sta affermando negli ultimi anni grazie ai cambiamenti che la diffusione di internet ha apportato sul comportamento dei consumatori, divenuti sempre più consapevoli e informati.

A differenza del marketing tradizionale, che cercava di “comprare” l’attenzione dei consumatori con forme invasive di pubblicità (si parla anche di interruption marketing), l’inbound marketing si pone piuttosto l’obiettivo di promuovere il proprio marchio con il consenso (permission marketing) dei potenziali clienti in due modi:

1

comunicando con loro tramite i media in cui hanno acconsentito ad essere contattati (newsletter, social network);

Social media e newsletter
2

rispondendo al loro bisogno di informazioni, creando contenuti come blog, foto, video e ottimizzandoli per renderli facilmente reperibili.

SEO e video
Ricapitolando, gli strumenti di cui si avvale l’inbound marketing sono:

Tieniti aggiornato

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email