Non perderti i prossimi post

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email
I tuoi dati NON verranno mai usati a scopi commerciali.

La permanenza nel wine club

La durata dell'affiliazione ad un wine club, che negli Usa è mediamente di 28 mesi, può variare a seconda delle opzioni offerte ai membri.

Durata media dell'affiliazione

Mediamente l’affiliazione ad un wine club dura circa 28 mesi. A sorpresa, la durata di affiliazione più lunga negli Stati Uniti non si registra nelle regioni più blasonate della California, bensì nello Stato di Washington. Il ricavo medio annuale per membro in questa regione è di 565$ contro i 1023$ della Napa Valley, pertanto la più lunga permanenza nel club si può spiegare anche grazie ai costi inferiori che i membri del club sono chiamati a sostenere.

Durata media dell'affiliazione negli Stati Uniti
La permanenza nel wine club
0
mesi
nello Stato di Washington
0
mesi
in media negli Stati Uniti

Opzioni e permanenza nel club

Le opzioni possono costituire una fattore chiave per la permanenza nel wine club. La varietà dell’offerta aiuta a mantenere alta l’utilità marginale dell’affiliazione al club, che altrimenti calerebbe nel tempo, insieme all’interesse dei membri, che vedrebbero riproporsi le stesse offerte anno dopo anno. I membri del club cercano la varietà e se non la trovano più, possono preferire cambiare cantina.

Influenza delle opzioni su spesa media e permanenza nel wine club
Spesa media annuale per membro
Ricavi del wine club
Mesi di permanenza media per membro
La permanenza nel wine club

Gli wine club che offrono vini in esclusiva ai loro membri sono quelli che registrano una permanenza più lunga ed una spesa media annuale nettamente superiore ad ogni altra tipologia di club.

I club dove i membri hanno più opzioni sono i più diffusi. La spesa media e la permanenza dei loro membri è generalmente superiore ai club che offrono libera scelta o nessuna opzione.

Anche se può sembrare contro-intuitivo, i club che danno totale facoltà di scelta registrano una permanenza leggermente inferiore. Può dipendere sia dal fatto che questo approccio genera meno senso di esclusività, o dal fatto che è richiesto più lavoro ai membri, che sono chiamati a scegliere da soli i loro vini.

Infine, i club che non offrono alcuna possibilità di scelta ai loro membri sono ovviamente quelli con permanenza più breve e spesa inferiore.

Tieniti aggiornato

Se hai trovato degli spunti per vendere più vino, perché non ti iscrivi alla newsletter? Verrai avvisato ogni volta che sul sito verranno pubblicati nuovi contenuti.
Il tuo indirizzo email